Pratiche ComUnica inizio/variazione/cancellazione attività

La Comunicazione Unica d’impresa è nata da qualche anno con lo scopo di snellire le procedure per avviare, modificare o cancellare un’impresa.

La ComUnica permette infatti di ottemperare a tutti gli obblighi di legge relativi alle imprese, con una Comunicazione “unificata”, che verrà successivamente inoltrata a tutti gli enti preposti attraverso il circuito delle Camere di Commercio competenti per provincia.

La novità principale di tale procedura è sicuramente la possibilità (o più correttamente l’obbligo) di effettuare tutte le operazioni relative alla Comunicazione in via telematica: è quindi possibile adempiere a tutti gli obblighi di legge in qualunque parte d’Italia, stando comodamente seduti avanti ad un pc.

Dal 1° ottobre 2011 è inoltre diventato obbligatorio presentare in forma telematica anche le Comunicazioni ai Comuni competenti, presso gli sportelli SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) telematici, ai quali va inoltrata la cosiddetta SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività, ex DIA), “completando” quindi l’insieme delle operazioni da eseguire per avviare (o modificare o cancellare) un’impresa.

Attraverso il nostro portale sarà quindi possibile, avvalendosi delle competenze di un team composto da dottori commercialisti con esperienza pluriannuale nel settore, inoltrare la Comunicazione Unica di Impresa in qualunque parte di Italia, con la quale sarà possibile  contattare i diversi enti preposti in un’unica soluzione:

–       Agenzia delle Entrate (apertura partita iva, variazione partita iva, cancellazione partita iva);

–       Camera di Commercio (Registro delle Imprese, Albo Artigiani, Albi e ruoli vari);  

–       INPS;

–       INAIL;

–       SUAP (SCIA relativa ad inizio, variazione o cessazione attività).

Basterà quindi inviarci l’apposita documentazione richiesta, insieme con i documenti di identità, per adempiere a tutti gli obblighi di legge relativi alla propria impresa.

Il servizio è rivolto, ad esempio, ai seguenti soggetti:

– imprese commerciali alimentari;

– imprese commerciali non alimentari;

– e-commerce;

– imprese di servizi;

– agenti e rappresentanti;

– società;

– artigiani;

– altri generi di impresa.