Aprire partita iva come antennista e elettricista dipendente

280_0_652142_201438

10 ott Aprire partita iva come antennista e elettricista dipendente

Proseguiamo nella nostra carrellata dedicata alle vostre domande sull’avvio di un’impresa e sull’apertura della partita iva, sperando che le nostre risposte possano aiutarvi e risolvere i dubbi che attanagliano la maggior parte dei lettori del nostro portale. La richiesta di informazioni che segue riguarda l’inizio attività per un antennista e elettricista, ovvero un’attività artigiana che richiede particolari requisiti.

Per conoscere i costi per avviare un’attività artigiana potete verificare a questo link.

Di seguito la domanda del nostro lettore:

Buongiorno,
Vi sarei grato se potesse darmi alcune informazioni.
Sono un dipendente assunto a tempo indeterminato full time, vorrei intrapendere una seconda attività come antennista ed elettricista, per un giro d’affari stimato di circa 6000 € annui. 
Siccome tale attività non entra in contrasto con la mia attività principale, vorrei sapere che cosa eventualmente converrebbe e che costi di apertura (camera commercio, partita iva, tasse, ecc.)ci sarebbero per lavorare in regola. Eventualmente, se le cose non dovessero andare bene, i costi di chiusura dell’attività. 

Grazie, saluti

Ecco la risposta del nostro professionista, il dott.Giovanni Emmi:

Gentile ….,

Per svolgere attività di elettricista ed antennista é necessario avere i requisiti di cui alla ex legge 46/90 ora D.M. 37/2008. E’ un’attività tipicamente artigiana e bisogna, come detto, possedere i requisiti indicati.  Una volta verificati i requisiti è possibile iscriversi al Registro Imprese, aprire la partita iva, iscriversi all’Albo Artigiani  e dichiarare ai fini inps (ivs commercianti/servizi/artigiani) che svolge attività di lavoro dipendente full time chiedendo la non iscrizione. In ogni caso bisogna richiedere informazioni in Camera di Commercio poichè l’attività artigiana dovrebbe essere prevalente rispetto a quella di dipendente, quindi bisognerebbe prima verificare bene la cosa. Comunque dopo adeguata verifica, se possibile iscriversi, i costi sarebbero di circa 220 per iscriversi (più eventuali 168 euro di tassa di concessione governativa) e circa 80 euro per cancellare la posizione. Cordiali saluti.  
Richiedete pure informazioni nel form a destra, oppure nell’apposito punto di menù.
 
Giovanni Emmi
emmi.rosario@gmail.com

Giovanni Emmi, Dottore Commercialista iscritto all'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Catania, è il titolare dello Studio Emmi. Collaborano con lo studio diverse figure professionali del settore contabile e della consulenza del lavoro, legale, tecnico, finanziario e creditizio.

3 Comments
  • antennistaroma
    Posted at 10:11h, 16 marzo Rispondi

    la vita dell’antennista è dura ma piene di soddisfazioni

  • Massimiliano Max
    Posted at 04:10h, 24 novembre Rispondi

    buongiorno in seguito ad una breve lettura sul sito di tuttocamere .it io ho capito che: per avere la partita iva da elettricista senza vincoli di tipologia ,di impianti sui quali lavorare, ed eventuali certificazioni. occorrono diploma , laurea o 4 anni di lavoro nella stessa azienda del settore. se io non fossi ne diplomato ne laureato, ma avessi lavorato per circa 10 anni in piu aziende del settore, senza superare i 2 anni per ogni azienda. sarei comunque idoneo o no? Se no, ci sono corsi di formazione o integrativi che siano utili?

    • Giovanni Emmi
      Posted at 15:20h, 28 novembre Rispondi

      Buonasera, direi di si ma le consiglio di verificare con la Camera di Commercio competente per territorio.

Post A Comment

Share with your friends










Inviare